L. Di Fazio - B. Foggi - L. Lombardi

Le piante degli ambienti rupestri delle Alpi Apuane

   


Edizioni Tassinari, 2004
Formato: 17 x 24
Pagine: 248 - Lingua: Italiano

Nuovo

La flora e la vegetazione delle Alpi Apuane presentano per motivi corologici, climatici e geomorfologici, un notevole interesse naturalistico. La valenza di questo patrimonio botanico è inoltre riconosciuta dalla recente normativa regionale in materia di biodiversità (L.R. 56/2000), che tutela, direttamente o indirettamente, molti habitat e specie presenti in queste montagne.
Le flora e la vegetazione che trovano l’ambiente di elezione nelle pareti rupestri, nei detriti di falda, nei tavolati rocciosi e nelle praterie discontinue, rappresentano gli elementi di maggior interesse naturalistico, caratterizzando, assieme alle forme del rilievo, il tipico paesaggio delle Alpi Apuane (Fig. 1).
La particolare localizzazione geografica, l’estrema diversità geomorfologica, altitudinale, edafica e climatica, con le vicende storiche e l’evoluzione delle attività antropiche, hanno costituito il presupposto per l’estrema diversità biologica delle Alpi Apuane.
Il presente volume vuole essere un tentativo di mettere in luce le peculiarità e i valori della flora e degli habitat del paesaggio rupestre apuano, al fine di renderlo comprensibile ad un pubblico più vasto. Una maggiore conoscenza che possa trasformare il fruitore di questo territorio in un soggetto attivo della sua conservazione.
Per fare questo, dopo alcune considerazioni sul comportamento ecologico della flora litofila in generale, seguirà una breve descrizione dei principali tipi di vegetazione ricchi in specie cosmofile, glareicole e litofile e le schede sulla specie maggiormente significative.

Più informazioni

Attenzione: ultima copia disponibile

22,00€

30 altri prodotti della stessa categoria:

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche: